Eventi a Studio Fupete – studio di comunicazione e spazio d'arte fondato da me e Daniele Tabellini a Roma (via del Pigneto, 281) fra il 2005 e il 2006.

Roma/Implosione dell'artista livornese Sandro Bottari, è stata la prima mostra del ciclo. Pittura di numeri e due giorni di performance.

Venerdì 16 Dicembre 2005 Sandro Bottari realizza la performance Implosione 1 con un grande cartone da imballaggio raccolto a Roma e dipinto con scritture alfanumeriche etrusche, numeri e segni mistici, che nel corso della performance diventano una sorta di espansione del proprio io-dimora. Le azioni performative dell’artista alludono al fenomeno dell’implosione, dell'attrarre verso di sè, tema centrale del lavoro artistico di Bottari. Il suo corpo diventa polo di attrazione di oggetti, suoni e immagini che vengono risucchiati dall’esterno all’interno dell’io espanso, fino a che l’opera non aquisisce forma e senso. Video proiezioni con implosioni di grandi fabbricati amplificano l’effetto aggregante e un'esposizione di cartoni da imballaggio dipinti dall’artista creano l'ambiente-casa in cui prende vita la sua azione.

Sabato 17 Dicembre 2005 l'artista continua il suo lavoro performativo con Implosione 2 portando all’interno del contenitore materiali raccolti durante la sua permanenza a Roma. Viene proiettato un video girato ad hòc sulla raccolta dei nuovi materiali. L’opera si modifica adattandosi al contesto del quartiere Pigneto, nel pieno della gentrificazione. Il quartiere era ricco di materiali lasciati dagli abitanti presso i cassonetti del quartiere, ricordi di una vita, parti di mobilio e case, forse troppo numerosi e forse troppo pesanti da portare nelle nuove abitazioni. Un probabile tributo o aiuto di chi lasciava quel quartiere ai nuovi arrivati.

Chi è Sandro Bottari? è un artista livornese molto legato alla sua città natale. Nato nel 1977, compie studi artistici a Pisa e Firenze. Partecipa a mostre collettive e personali in Toscana, Roma e Milano. Predilige la ripetizione ossessiva delle immagini e delle azioni ed ama i colori forti. La sua ricerca tocca ambiti diversi: dalla pittura segnica su cartoni da imballaggio raccolti per strada, con riferimenti numerici, arabi ed etruschi; alla realizzazione di video; ad installazioni di pittura accanto a scatole di riso; a performance dove fa implodere verso di se tutte le cose che gli appartengono o lo circondano, dai suoi pensieri ai suoi suoni.

…mi interrogo sulla mia vita e su quella di tutti gli uomini, mi rivolgo domande sul perché dell’arte: con ogni mezzo possibile. - Sandro Bottari

www.sandrobottari.com

COMMITTENTE

Studio Fupete

CURATRICE

Erika Gabbani

FOTOGRAFIE

Amaranta Paganelli, Federica Casarosa, Riccardo Ruberti, Foschini dei Kooro, Erika Gabbani, Daniele Tabellini.

Related projects