Eventi a Studio Fupete – studio di comunicazione e spazio d'arte fondato da me e Daniele Tabellini a Roma (via del Pigneto, 281) fra il 2005 e il 2006.

Human di Robert Rebotti aka Jacklamotta è un'esposizione interattiva sulla costruzione di un testo narrativo collaborativo e la proiezione di documentari sull'attivista italiana Silvia Baraldini.

Studio Fupete è stato uno spazio camaleontico che l’artista poteva trasformare a suo piacimento in base alle proprie regole ed ai propri contesti. Spazio aperto alla sperimentazione e alla mescolanza delle arti, alla ricerca di quella linea di confine che sfiora ma non tocca le varie catalogazioni dell’arte.

Il 27 Gennaio 2006 Robert Rebotti centra bene l'obiettivo e trasforma lo spazio in una grande ragnatela di storie brevi e immagini che danno vita alla “Corsia dei gloriosi in camicia di forza”. I lavori rappresentano i “nodi” di una narrazione visualizzata attraverso i fili che percorrono lo studio e che tendono a creare un intreccio random, da un lavoro verso un altro e verso un altro ancora.

Robert ha realizzato la sua performance componendo visivamente una storia e invitando il pubblico a partecipare all’azione, al fine di creare dialoghi e relazioni narrative. Musica di sottofondo e un'esposizione di opere “mixed media” su materiale cartaceo realizzate dall’artista hanno creato lo spazio e l’atmosfera giusta per il percorso creativo.

Negli spazi del Cineclub ALPHAVILLE a fianco e di seguito è proiettata “Human Warehouses”, una videointervista a Bonnie Kerness, la coordinatrice nazionale del Criminal Justice Program realizzata da Rebotti in collaborazione con Pippo di U_net e girata di fronte al carcere di Trenton, NJ (USA). Candida tv si è occupata del montaggio del video, della durata di 16 minuti. A seguire la proiezione del documentario di Gianni Minà dal titolo “Silvia Baraldini. La verità di Silvia” del 1997, girato nel carcere di Denbury (Connecticut) nell’agosto 1994.

Chi è Robert Rebotti? È scrittore, redattore, designer, artista, curatore ed è conosciuto anche con lo pseudonimo di Jacklamotta. È stato fondatore e anima di Design( Radar, portale internet indipendente dedicato alle arti grafiche. Ha pubblicato scritti e disegni in riviste a diffusione nazionale e internazionale. Andando per parole chiave Robert è: Kiari, Dylan Thomas, Dino Campana, patters, carta da parati, musica, rivolte, Gianni Rodari, collages, le parole nuove, i nervi, hip-hop, hard-core attitude, underground, comunicazione, la battuta delle sbarre, contare un conto alla rovescia. Il tema centrale del suo lavoro è il narrare storie, con ogni mezzo possibile.

www.garadinervi.com

COMMITTENTE

Studio Fupete

CURATRICE

Erika Gabbani

FOTOGRAFIE

Daniele Tabellini

Related projects